Infaticabile ed insaziabile la “Giovane Lario”


Ad appena una settimana di distanza dal successo in Liguria al Trofeo “Città di Savona”, i giovanissimi della Canottieri Lario si sono ripetuti in Friuli ottenendo, tra le tante società partecipanti, il maggior numero di medaglie nel Meeting Nazionale Allievi e Cadetti, svoltosi sabato 28 e domenica 29 a San Giorgio di Nogaro, sulle acque del fiume Ausa. Dal ponente al levante italiano i ragazzi allenati dalla coppia (padre e figlia) Davide e Sabrina Noseda non si sono dati tregua: gare e vittorie senza soluzione di continuità.

11 gli ori conquistati nella due giorni friulana. Le medaglie più pesanti sono andate al collo di Edwin Albonico (7,20 e 4x), Paolo Leoni (7,20 e 4x), Filippo Annoni (7,20 e 4x), Giulio Campioni (4x), Serena Mossi (7,20 e singolo), Nicolò Girardi (7.20), Federico Martorana (7,20 e singolo) e Elisa Grisoni (7,20 e singolo). 4 invece gli argenti conquistati ad opera di Maddalena Crotti (7,20), Davide Imperiali (7,20), Nicolò Girardi (singolo) e dal quattro di coppia formato da Crotti, Corti, Marelli e Raffa. A completare il medagliere il bronzo nel singolo di Francesco Cassani.


 

Questa infinita catena di vittorie e medaglie non può che far ben sperare per la ormai imminente spedizione in terra del Sud, e più precisamente in quel di Sabaudia, dove a Luglio si terrà l’appuntamento più importante per tutti i “pulcini del remo” italiani, ossia il Festival dei Giovani. Intanto complimenti da tutta la Canottieri Lario ai piccoli campioncini eredi del grandissimo Giuseppe Sinigaglia, di cui proprio quest’anno ricorre il centenario della morte.

A proposito di questo ricordiamo a tutti che giovedì 2 Giugno verrà inaugurata al Broletto di Como la mostra dedicata agli eroi della Canottieri Lario morti nella Grande Guerra.