Coupe de la Jeunesse 2016

Da Canottaggio.org

Italia seconda e medaglia d’argento nella gara dell’otto femminile che, come da tradizione da Varese 2007, ha aperto la Coupe de la Jeunesse, la cui trentaduesima edizione ha preso il via oggi a Poznan, in Polonia. Il vento e la pioggia che poco prima dello start si erano abbattuti sul lago Malta fortunatamente al momento della gara hanno lasciato spazio al bel tempo, permettendo ai tre equipaggi in gara – Gran Bretagna, Italia e Olanda – di gareggiare in perfette condizioni meteo. Al via è l’ammiraglia britannica a prendere la testa della corsa, con l’otto azzurro di Chiara Ciullo, Carlotta Mariani (SC Lario), Chiara Giurisato, Arianna Carletto (SC Padova), Gaia Colasante (CC Irno), Victoria Presti (CLT Terni), Irene Scarinci (SC Orbetello), Gaia Fabozzi (SC Arno) e timoniera Benedetta De Martino (GS Cavallini), a inseguire mentre l’armo orange è ancora più staccato.  Dopo i primi colpi l’Italia passa in testa con le inglesi che restano attaccatissime fino ai 1000 metri. Nella seconda parte di gara, l’otto rosa italiano incrementa i colpi in acqua cercando di staccare la Gran Bretagna, che però dopo un momento di apparente flessione prende il largo e ricaccia indietro l’ammiraglia azzurra incrementando anch’essa il passo ai meno 500 metri dal traguardo, mentre l’Olanda terza è sempre più staccata. In chiusura non cambiano le gerarchie: la Gran Bretagna vince la regata di apertura della Coupe de la Jeunesse, l’Italia è medaglia d’argento, come a Lucerna nel 2013 e a Libourne nel 2014, mentre a completare il podio è l’ammiraglia olandese.

Nei due giorni successivi, in finale, da segnalare anche il quarto e quinto posto di Matteo Manzi (SC Lario).