Le giovani leve della Lario a Genova Meeting Nazionale Allievi a Cadetti

Intense ed impegnative le giornate del 13 e del 14 maggio 2017, che hanno previsto un ricco programma di gare svoltesi a Genova Prà. La due giorni ha visto la partecipazione di ben 776 giovanissimi atleti in forza a 63 società italiane. Vi è stata grande partecipazione di tutte le società tirreniche e liguri, ma anche insubriche: seconda solo alla SC Arno, la Canottieri Lario si è presentata allo start con 44 atleti e 34 equipaggi. Si è trattato, indubbiamente, di un banco di prova molto importante per i canottieri Under 14, ansiosi di dimostrare la loro grande voglia di affermarsi - a soli due mesi di distanza dal Festival dei Giovani nella vicina Pusiano.

La giornata di sabato 13, iniziata ventosa ed umida, è stata subito scaldata dalla partenza delle 92 regate in programma. Il primo successo lariano è giunto con Filippo Annoni, conquistatore di un meritatissimo primo podio nel singolo maschile dei Cadetti. Poco dopo anche il settore femminile ha riscosso una medaglia, in questo caso un bellissimo argento per Martina Longoni. E sono state proprio le ragazze a continuare a mietere risultati più che positivi: sempre nelle gare del singolo si è dovuto rendere merito a Grace Corti, che si è messa al collo una medaglia d’argento, e Serena Mossi, premiata coll’oro. Sul finir di mattinata sono giunte altre soddisfazioni: un altro oro maschile, grazie a Federico Martorana della categoria Allievi; poche gare dopo anche Nicolò Marelli ha ottenuto un piazzamento in seconda posizione; infine, notevole oro anche per Elisa Grisoni. Dopo la pausa pranzo la ripresa pomeridiana è partita con estrema soddisfazione: primissima gara conclusa con l’oro del singolista Allievi Gianluca Gatti. Gli Allievi hanno raccolto un altro doppio argento con le competizioni in cui sono distinti Roberto Tenore e in seguito Nicolò Girardi. E Davide Imperiali ha concluso la spirale positiva con un altro podio più alto! Grande successo per gli allievi. Il giorno di gare è finito dopo oltre nove ore di canottaggio giovanile ed anche la prima medaglia (di bronzo) nel quattro di coppia femminile; grazie a Francesca Donatone, Gaia Ciullo, Sofia Moscatelli e Giorgia Corti. Nella serata di sabato le statistiche hanno dato la Lario tra le tre società più vincenti, come hanno riportato i commenti ufficiali: “Sugli scudi, con sei medaglie d'oro ciascuna, CC Saturnia, SC Sampierdarenesi e SC Lario”.

La domenica 13 è stata, invece, inaugurata da cielo plumbeo, ma per fortuna con vento assente. Tutto secondo programma per le ultime cinque ore di gara. Il primo piazzamento è stato il bronzo di Matteo Emanuele Testori. I vincitori della giornata precedente hanno confermato le loro ottime prestazioni con una incredibile serie di ori: si è dovuto per questo render nuovamente merito a Filippo Annoni, Serena Mossi, Federico Martorana ed Elisa Grisoni, tutti singolisti. Un altro bronzeo podio è stato acquisito da Camilla Girardi, ma neppure l’argenteo metallo ha disdegnato la Lario, colla doppietta di medaglie conquistate da Gianluca Gatti e Chiara Luce Crotti. Conclusione coi botti, e sempre medaglie d’oro, anche per Davide Imperiali e per il doppio Allievi formato da Roberto Tenore e Nicolò Girardi.

Al termine del meeting le cifre hanno parlato chiaro, e anche la Federazione ha rilasciato un comunicato secondo cui “come nella prima giornata, la parte del leone la gioca la SC Lario, che sale ben sei volte sul gradino più alto del podio, bissando le medaglie d’oro conquistate al sabato”.