LA LARIO BISSA L'ORO ALLE NAZIONALI!

Un'intensa due giorni di Campionati Italiani si è svolta sulle rive della Schiranna, in provincia di Varese; la mattinata di sabato 16 giugno ha, infatti, inaugurato le regate tricolori per le categorie Senior, Pesi Leggeri, Para Rowing e Junior - sponsorizzate Coop. E... anche la Canottieri Lario fra le 102 società partecipanti a questa kermesse nazionale ai massimi livelli! Il programma è stato piuttosto consueto, con dapprima le qualificazioni: da questa tornata, dalle ore 9.00 del sabato, Luca Pasina subito in semifinale, mentre si sono garantiti un ingresso diretto in finale gli equipaggi formati da Serena Mossi con Greta Parravicini, sul Doppio Junior; nonché i fortissimi militanti sulla barca Otto - i tenacissimi Junior. Appuntamento ai Recuperi per gli altri atleti nostrani. Ed il pomeriggio sabatino ha arriso anche ai Senior: sono passati in finale (e chi ne ha mai dubitato?) anche la mitica Nicole Sala ed il fortissimo duo formato da Jacopo Frigerio e Patrick Rocek. Ed una lieta soddisfazione quando, proprio in termine di competizioni, si è distinto anche il Quattro di Coppia Junior di Tommaso Gatti, Paolo Leoni, Giulio Campioni e Lorenzo Luisetti - conquistatori della semifinale.

Ancora più bella e significativa la giornata di domenica 17. Il clima caldo ed il meteo fin troppo "estivo" hanno fatto splendere le acque del lido, nonché scorrere rapide le semifinali sino al momento delle attesissime conclusioni. Finali da cui sono emerse, facile previsione, le sempre bellissime e vincenti principesse della Lario: Alice SANTOPOLO, Carlotta MONTORFANO, Karen Andrea FACCIN e Arianna NOSEDA hanno fatto volare il loro Quattro di Coppia in testa alla categoria PL nazionale! Incredibile anche la gara delle barche ammiraglie, dove la Canottieri Lario ha mantenuto il dominio assoluto: lo squadrone formato da Vittoria sub judice per Michele VENINI, Paolo MORGANTI, Ivan GALIMBERTI, Gabriele COLOMBO, Nicolas CASTELNOVO, Matteo PANCERI, Roberto GEROSA, Riccardo ELIA ed il timoniere Camillo CORTI ha ottenuto una evidente vittoria sub judice - un titolo che ci è mancato sin dal 1950. Quasi lo stesso equipaggio, con Frigerio al posto di Venini, ha ottenuto anche l'argenteo premio, secondo solo alle FiammeGialle. Ben due medaglie d'oro (sui 47 titoli tricolori messi in palio) sono quindi pervenute alla Lario, un vero successo e grandissima soddisfazione per tutti gli esponenti del remo comasco e lombardo.


Ma non è finita qui. Il medagliere non si è completato con l'aureo metallo, ma anche con degli argenti e dei bronzi di grandissimo spessore. Non siano pertanto dimenticate le sempre notevoli Caterina Di Fonzo, Alice Santopolo, Chiara Ciullo e Giorgia Pelacchi sul Quattro Senza; sempre la Di Fonzo e la Pelacchi hanno voluto farsi rispettare anche sul Quattro di Coppia, stavolta accompagnate da Arianna Noseda e Nicole Sala;  la già citata Parravicini ha difeso strenuamente ogni piazzamento, dapprima con Serena Mossi, poi con Greta Iacovitti. E, ultimo ma mai ultimo, Michele Maria Mascolo che ci ha emozionato tenendo alzata anche la bandiera del ParaRowing. Un'occasione che una volta in più ha dimostrato l'ampia distinzione che la nostra società ha acquisito e sta continuando ad acquisire anche a livello nazionale... un evento per cui il nostro Presidente Bernasconi ha voluto ringraziare in maniera particolare agonisti e allenatori, commentando: "La stupenda giornata di cui siamo stati in parte protagonisti ha fatto brillare ancora più intensamente i nostri colori. Ora e sempre, Forza LARIO!".