SUGLI SCUDI C'È LA LARIO (COME SEMPRE)

"[...] incoronata la Lario, dieci volte d’oro [...]!". Così si sono espressi gli esponenti del canottaggio lombardo quando hanno dovuto commentare questa giornata di domenica 24 maggio. Fra quasi settecento atleti in gara, la vittoria della Terza Regata Trofeo d'Aloja è andata senza ombra di dubbio alla fortissima Lario, come sempre sugli scudi, in questa occasione con dieci giovani, freschi incredibili ori, che si sono guadagnati il medagliere della giornata. Sulle placide acque del lago di Varese, le pistole degli starter hanno deflagrato a partire dalle ore 9 sino al tardo pomeriggio ... a sancire una giornata colma di successi. Fra i Cadetti tre vittorie nella categoria del singolo sono state assegnate a Federico MARTORANA, Nicolò MARELLI ed Elisa GRISONI. Tre Allievi bianconeri hanno stravinto le rispettive gare in 7.20: congratulazioni a Leonardo ORLANDI, Gianluca GATTI e Davide IMPERIALI. Ed altre grandi soddisfazioni, sempre premiate col podio più alto, anche per alcuni degli esponenti del Doppio e del Due Senza: gli equipaggi vincitori sono stati quelli di Alberto BRICCOLA & Emanuele LOMBARDI, di nuovo MARTORANA & MARELLI, Nicolò GIRARDI & Roberto TENORE, la bravissima Elisa GRISONI & una compagna del Gavirate. E con sei argenti ed un paio di bronzi l'assalto è stato completato e l'incetta di medaglie giovanili ha piazzato la Lario in testa alla classifica. Né sia dimenticato l'impegno degli indomabili Erasmi e Zamperoni, che hanno sfiorato il podio master.

L'altro fronte in cui è stata impegnata questo finesettimana la migliore società del canottaggio comasco si è avuto a Linz, dal 21 al 24 giugno. Si è tratta nientepopodimeno che della seconda prova della Coppa del Mondo, e per noi è stata tutta al femminile: a tenere alti i colori della Lario anche in Austria (sotto il body azzurro dell'ItalRemo ovviamente, ndr) sono andate, infatti, Aisha Rocek e Giorgia Pelacchi, che hanno militato sul Quattro Senza Senior assieme a Gobbi e Faravelli. Le fortissime principesse della Lario hanno superato i Recuperi e sono riuscite ad accedere alla Finale A, per poi aver disputato un'ottima gara che hanno concluso in sesta posizione dietro la tenace Russia. L’argento, infine, è arrivato - ricercato ma quasi inaspettato - dal Due Senza Senior femminile della nostra Direttrice Sportiva Sara Bertolasi, iscritta come SC Milano e accompagnata da Alessandra Patelli. Dopo una gara al cardiopalma, premiata da soddisfazione vera, la dichiarazione di Sara: "Se siamo qua è una scelta nostra e quindi questa scelta la vogliamo portare avanti nel migliore dei modi e questa medaglia mi sembra un buon viatico per arrivare al meglio ad affrontare i prossimi appuntamenti che sono Europei e Mondiali”.

Entusiasmo e plauso dal Presidente, dal Consiglio, dagli Allenatori e dai soci tutti, che sono stati vicini col fisico o col pensiero ai coraggiosi agonisti e che per una volta ancora - e come sempre! - si sono uniti in un abbraccio di esaltazione pura all'urlo "Forza Lario"!