Provvedimenti in merito alle nuove prescrizioni per il contenimento della infezione da SARS-CoV-2.

Alla cortese attenzione delle gentili Socie e degli stimati Soci,

Come saprete tutti il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il 24 ottobre 2020 il DPCM contenente le nuove misure urgenti di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 sull’intero territorio nazionale. Anche quest’ultimo provvedimento prevede diverse prescrizioni che riguardano i sodalizi sportivi quali la Canottieri Lario.

Il Consiglio Direttivo, riunito in seduta d’urgenza il 25/10/2020, ha rivisto quest’ultimo provvedimento e, per garantire la massima sicurezza e agibilità degli spazi sociali nel rispetto delle disposizioni, ha determinato di:

  • proseguire con l’attività sportiva dilettantistica o agonistica solo all’aperto o in ambienti assimilabili. A tal proposito si identifica il tendone come spazio idoneo per l’attività sportiva. Questo deve restare aperto quando si svolge l’attività sportiva;
  • chiudere gli spogliatoi maschili e femminili, garantendo l’accesso ai soli servizi igienici;
  • razionalizzare e ridurre l’accesso alla sede sociale a corsisti ed atleti (riduzione per i corsisti ad un accesso alla settimana);
  • chiudere la palestra e la vasca voga. L’accesso alla palestra è consentito ai soli atleti agonisti che si allenano per competizioni nazionali ed internazionali;
  • interdire le attività ludiche quali gioco delle carte e del biliardo fino a nuove indicazioni;
  • chiedere ai gestori del ristorante sociale il massimo rispetto di tutte le indicazioni contenute nel DPCM.

Certi di una presa d’atto consapevole, il CD ribadisce il massimo impegno ed attenzione alle direttive fornite dalle istituzioni per garantire la massima fruibilità nel rispetto delle norme ed in sicurezza degli spazi sociali.

Il Consiglio Direttivo della Canottieri Lario