CANOTTIERI LARIO IN FESTA: ROCEK, PELACCHI E FRIGERIO QUALIFICATI PER PARIGI 2024

Luzern, 21 maggio 2024. Festa grande in canottieri Lario per i risultati sensazionali di Lucerna, nelle regate di qualificazione olimpica e paralimpica, Aisha Rocek, Giorgia Pelacchi e  Jacopo Frigerio staccano il pass per Parigi 2024!

"Una grande gioia e una bellissima soddisfazione - racconta a caldo il presidente Leonardo Bernasconi, che ha assistito alle gare e festeggiato con gli atleti il risultato straordinario raggiunto - abbiamo avuto tre qualifiche in un solo giorno, non era mai successo alla nostra società. Nelle ultime edizioni dei Giochi abbiamo sempre avuto almeno un atleta in azzurro, ma con questo risultato storico per le due ammiraglie ne avremo tre. Se contiamo anche Stefano Fraquelli (Capo Allenatore del settore olimpico femminile) i nostri tesserati a Parigi saranno addirittura quattro".

L'ammiraglia femminile ha scritto una pagina memorabile vincendo la finale davanti a Danimarca e Cina e qualificandosi per la prima volta alle Olimpiadi, con a bordo Rocek e Pelacchi. Sul fronte dell'otto maschile, che torna in una competizione a cinque cerchi dopo Rio 2016, c'è Jacopo Frigerio che con l'armo azzurro ha chiuso al secondo posto, dietro agli Stati Uniti, strappando per un centesimo di secondo la piazza d'onore ai canadesi.

Jacopo Frigerio è nato a Como nel 1998 e ha iniziato l'attività agonistica in canottieri Lario nel 2013; in carriera ha vinto 8 Campionati Italiani, 5 competizioni internazionali e ottenuto un argento e un bronzo agli Europei e due bronzi ai Mondiali. Attualmente è in doppio tesseramento Fiamme Gialle / Lario ed è alla sua prima partecipazione olimpica.

Giorgia Pelacchi è nata a Lecco nel 1998, ha iniziato l'attività agonistica nel 2010 alla Moto Guzzi passando poi in canottieri Lario nel 2015. Nel suo curriculum sportivo ci sono 16 Campionati Italiani vinti, 10 competizioni internazionali tra cui quest'anno una Coppa del Mondo, 4 podi Europei e un oro Mondiale Under 23 e un bronzo Under 19. Attualmente è tesserata Fiamme Rosse.

Aisha Rocek è nata nel 1998 a Erba in provincia di Como e ha iniziato l'attività agonistica alla Lario nel 2015, attualmente è in doppio tesseramento Carabinieri / Lario. Anche per lei una vittoria quest'anno in Coppa del Mondo con l'ammiraglia azzurra nel 2024 ma anche 21 titoli italiani vinti in carriera, oltre a un titolo europeo, uno mondiale, 7 vittorie internazionali complessive e una partecipazione olimpica ai giochi di Tokyo nel due senza Kiry Kiri English-Hawke.

Stefano Fraquelli è nato a Mezzegra (Como); ha iniziato a dedicarsi al canottaggio nel 1998 come atleta della Canottieri Menaggio, durante la sua carriera agonistica ha vinto 14 Campionati Italiani con colori della Canottieri Lario, della Marina Militare e delle Fiamme Gialle. Ha partecipato a 10 edizioni dei Campionati del Mondo ottenendo una medaglia d’oro nel 2002 e due medaglie di bronzo nel 1995 e nel 1999. Secondo ai Giochi del Mediterraneo del 1997. Ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney 2000 ed è allenatore di 2° livello dal 2007. Nel 2004 ha iniziato a collaborare, come allenatore, con le Fiamme Gialle. Dal 2005 è allenatore della Canottieri Lario e dal 2009 è Direttore Tecnico del sodalizio lariano, oltre che Capo Allenatore del settore olimpico femminile.

Ufficio Stampa Canottieri Lario


DALLA LARIO A VENEZIA PER LA VOGALONGA; IN PARTENZA 53 ATLETI E 10 IMBARCAZIONI

Como - Venezia, 16 maggio 2024. La Canottieri Lario si prepara alla 48^ edizione della Vogalonga di Venezia. Dieci imbarcazioni tra gig, jole e un coastal sono già ben legate sui carrelli della società lariana pronte a sfidare i 30 chilometri di percorso nella laguna attraversando il suggestivo Canal Grande in un viaggio non competitivo sulla carta, ma capace di accendere la sfida tra chi sente il canottaggio scorrere nelle vene.

Da Como sabato partiranno 53 tra master e soci, uomini e donne della Lario pronti a immergersi in un'atmosfera di straordinaria bellezza per celebrare nella giornata di domenica, insieme ad altre duemila imbarcazioni e ottomila vogatori, una delle tradizione più belle e sostenibili di Venezia.

Tra i partecipanti storici, non mancherà Paolo Cortelazzo, a bordo di una delle due jole 4+ allestite per l'occasione.

 

Ma ecco l'elenco dei partecipanti suddiviso per imbarcazioni:

8+ Jole Sampierdarenesi
Davide Gagliardo
Alessandro Vetrano
Fulvio Giacomelli
Achille Murro
Alessandro Maspero
Manuel Abbaffati
Dario Brenna
Alessandro Grandi
Caterina Di Fonzo

8+ Jole Città di Como
Francesco Amico
Andrea Guanziroli
Matteo Parasacco
Rachele Corrocher
Letizia Stucchi
Giulia Casartelli
Giulia Pagani
Matteo Rizzetto
Lia Lovatova

4+ Jole Donata
Paola Roncoroni
Monia Madonna
Carlo Coduri
Stefano Ragni
Anna Vismara

4+ Jole Falk
Paolo Cortelazzo
Roberto Picozzi
Alessio Bellini
Daniela Peluzzi
Michela Kohler

4x+ GIG Lario 1
Amy La Via
Bettina Blanchard
Sonja Christoph
Kelli Ramsey
Ivana Tagliamonte

4x+ GIG Lario 2
Daniele Valiante
Filippo Discacciati
Barbara Saiola Bucelli
Natalia Casagrande Bonierski
Michele Rubino

4x+ GIG Lombardia 1
Marco Ambrosetti
Riccardo Gatti
Mattia Marinoni
Filippo Arculeo
Ilaria Malinverno

4x+ GIG Lombardia 2
Federico Bruno
Marlo Carracedo
Marta Borghi
Assunta Ciampa
Ligia Andreas

2+ Jole Massarelli
Alessandro Massarelli
Lodovica Massarelli
Francesco Barbuti

2x Coastal Livio Prada
Andrea Fornasiero
Simona Pezzucchi


PER LA LARIO 2 ORI, 2 ARGENTI E 2 BRONZI AL SECONDO MEETING

Piediluco, 12 maggio 2024. La Canottieri Lario torna dal 2° Meeting Nazionale di Piediluco con un bottino complessivo di due medaglie d'oro, due argenti e due bronzi con gli Under 19 in particolare evidenza nelle specialità di punta durante le regate del sabato e della domenica.

Filippo Bancora sale per due volte sul gradino più alto del podio nel due senza maschile Under 19 misto canottieri Firenze con Giovanni Paoli e nel quattro senza con l'aggiunta dei compagni di squadra Luca Cassina e Natan Sartor; per Luca Cassina anche la soddisfazione di un primo posto in finale B con Michele Minazzato.

Sono medaglia d'argento Carolina Cassani e Letizia Martorana nel misto con le gemelle della Moltrasio Marta e Giulia Orefice.

Bis di medaglie anche nel femminile per Sara Lucia Caterisano e Veronica Poletti che conquistano un bronzo in due senza Under 19 e colgono un altro terzo posto nel misto Saturnia con Vittoria Pastorelli e Maria Vittoria Crevatin.


Tra gli Under 17 arriva l'argento con l'equipaggio misto Corgeno e De Bastiani nell'otto femminile in cui Gaia Caterisano e India Del Fante hanno gareggiato con Neve Aroldi, Aurora Gerosa, Alessia Serratore, Viola Venturini, Gloria Marino, Chiara Reto e al timone Korinne Puntorieri. Gaia e India hanno conquistato anche il sesto posto in Finale A nella specialità del due senza.

Petra Testori si piazza quinta in finale A, ma quarta tra le Under 23, nel quattro senza misto Cavallini e Gavirate e seconda in due senza in finale B sempre con Cavallini. Hanno poi chiuso seste in finale A, Letizia Martorana e Carolina Cassani nel due senza Under 19.

Arrivano anche un settimo posto in doppio nella finale A tra gli Under 17 per Angelica Cremonesi e Annalou Tettamanti e, tra gli Under 19, l'ottavo in finale A per il quattro senza interamente Lario con a bordo Jacopo Moretti, Pietro Gozzi, Michele Minazzato e Niccolò Gandola.

Nelle finali di consolazione ci sono poi un quarto posto per Asia De Lorenzi in singolo tra le Under 17 e un quinto posto per il quattro di coppia misto Timavo, Ternana e Tritium con a bordo il nostro Gabriele Fornasiero.

Manca all'appello l'Under 17 Giulia Fornasiero, che avrebbe dovuto gareggiare sul quattro di coppia misto Corgeno e De Bastiani, costretto al ritiro in batteria per problemi tecnici subito dopo la partenza.

ph Canottaggio.org / Luca Pagliaricci


PER LA LARIO UN ALTRO DOPPIO CIMENTO E TANTI RICONOSCIMENTI

Corgeno - Szeged, 28 aprile 2024. La domenica appena trascorsa ha visto i nostri bianconeri lottare su due fronti, uno quello della vicina Corgeno e il secondo, invece, nella più esotica, ungherese, Szeged.

Dapprima si esamini quanto accaduto sul Lago di Comabbio: le condizioni meteo, piuttosto avverse sin dalla mattinata, non sono riuscite ad impedire lo svolgimento di almeno una prima parte di questa Regata Regionale valida Montù… da cui i nostri atleti sono riusciti a spremere ben dieci risultati significativi fra piazzamenti e qualifiche!

Nella classe degli Under19, si sono distinti particolarmente nel Due Senza l’imbattibile duo formato da Luca Cassina e Michele Minazzato; il fortissimo Filippo Bancora, in misto con un esponente della Firenze SC; senza contare le golden girls Sara Lucia Caterisano e Veronica Poletti – tutti primi posti per loro.  Secondo piazzamento per le altre fanciulle Letizia Martorana e Carolina Cassani.

Sulle barche Doppie Under17 le protagoniste femminili sono state Angelica Cremonesi e Annalou Tettamanti, sempre prime al traguardo. Bella prova anche il terzo posto di Matteo Angelo Occorso e Davide Mario Molteni.

Carrellata di successi anche sui singoli: terzo posto per l’Under19 Gabriele Fornasiero, nonché per la sorella Under17 Giulia Fornasiero. Si classifica seconda l’altra Under17 Asia De Lorenzi. Sempre una conferma la nostra promessa PL Patrick Rocek, che è quasi inutile specificare: primissimo.

* * *

Voliamo ora nella cittadina ungherese, dove si sono svolti gli Europei Assoluti, in condizioni atmosferiche - tra l'altro - molto più favorevoli. Ed è forse particolarmente significativo sottolineare che la prima medaglia per l’Italia è stata (anche) merito dei lariani. Sono state, infatti, le nostre Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse) e Aisha Rocek (Carabinieri) che militando sull’Otto femminile hanno permesso all’ItalRemo la conquista di un bellissimo bronzo - strappando il terzo posto alla Germania e combattendo palata su palata la Gran Bretagna, che ha invece concluso seconda.

Terzo posto dunque per questo piccolo frammento di lago di Como tanto nelle gare dell’otto, quanto nel medagliere dell’EuroAssoluto Di Szeged!

Le soddisfazioni che abbiamo sentito vibrare nel petto sono condivise anche dal Presidente e da Consiglio tutto, orgogliosi del ruolo prominente che la nostra Lario sta dimostrando di meritare.


SCINTILLII DORATI ANCHE PER LA LARIO, SULLE ACQUE DELLA COPPA DEL MONDO

Varese, 15 marzo 2024. Nel cuore della provincia di Varese, l’appena trascorso finesettimana è stato testimone di un evento di prestigio internazionale: la prima tappa della Coppa del Mondo di Canottaggio. Questa kermesse, che ha attirato gli occhi del mondo sportivo verso le acque scintillanti del Lago di Varese, ha visto l'impegno e il talento dei migliori atleti di canottaggio provenienti da tutto il globo.

Tra i numerosi rappresentanti dell’ItalRemo ci sono anche ben quattro, fortissimi bianconeri, che anche in questa occasione sono riusciti a strappare titoli, emozioni e vittorie non da poco. Tra le prestazioni più memorabili della prima giornata dedicata alle finali, va immediatamente citato Patrick Rocek. Il nostro mitico PL è stato, infatti, il primo azzurro a rendere gloria all’Italia, in un bellissimo sprint davanti a Germania e Repubblica Slovacca, che lo ha portato sul gradino più alto del podio e gli ha conferito la medaglia d’oro nel singolo Pesi Leggeri maschile.

Patrick: il sorriso di un vero vincitore che ha dato tutto se stesso.

Incredibilmente elettrizzante è stata la giornata successiva, dove hanno concorso le due altre lariane Aisha Rocek e Giorgia Pelacchi. Anche se impegnate in una competizione feroce, le nostre atlete (tesserate anche rispettivamente Carabinieri e Fiamme Rosse) sono state in grado di portare l’Otto Femminile ad una schiacciante vittoria su Gran Bretagna e Romania: oro anche per le nostre fanciulle dunque; una medaglia d’oro dall’importanza storica, primo passo di un’importante percorso di conquista dei pass olimpici, in vista della regata finale Lucerna nella seconda metà di maggio.

Le nostre bellissime ragazze con le altre componenti dell’ammiraglia femminile.

L’ultima gara del programma di Coppa del Mondo, l’ha disputata, invece, Jacopo Frigerio (Fiamme Gialle). L’ammiraglia azzurra maschile si è apprestata a dare battaglia sulle acque di casa. In un’atmosfera al cardiopalma si è scatenata la lotta, ma gli avversari britannici e olandesi si sono rivelati fin da subito irraggiungibili, mentre è più serrato il testa a testa con la Germania, in una tenzone sino al traguardo che ha consegnato ai tedeschi la medaglia di bronzo, ma la consolazione di una gara bellissima ai nostri azzurri.

In definitiva, questo finesettimana è stato un trionfo dello sport nella sua accezione più artistica. Con la stagione della Coppa del Mondo appena iniziata, non vediamo l'ora di vedere quali emozioni ci riserveranno le prossime tappe di questa avvincente competizione internazionale.


DOMENICA DI SUCCESSI E RECORD PER ALLIEVI, CADETTI, MASTER E PER L’ITALREMO TARGATI LARIO

Como, 26 marzo 2024. Duplice sforzo per i nostri atleti bianconeri lo scorso 24 marzo.

In primis, all’idroscalo di Milano si è avuta testimonianza di una bellissima pagina del canottaggio lombardo, quando si è svolta la regata valida per il Trofeo D'Aloja - recupero del 10 marzo. In questa competizione ad alto livello, grande connubio di abilità e determinazione per la Canottieri Lario, che si è distinta per risultati e fairplay, dimostrando ancora una volta la sua supremazia.

Un alto numero di atleti, provenienti dalle più diverse società di canottaggio, si è dato battaglia sulle acque dell'Idroscalo di Milano, mettendo in mostra tecniche e impegno senza pari. I Cadetti della Lario sono stati sul podio in ben tre occasioni, innanzitutto con i due argenti ottenuti nel Singolo 7.20, dapprima grazie a Giacomo Frigerio e - nella gara immediatamente successiva - da Riccardo Cassani. I due sopracitati hanno poi unito le loro considerevoli forze per formare un Doppio che nelle gare pomeridiane si è rivelato imbattibile ed hanno conseguentemente conquistato una bellissima medaglia d’oro! Ma la nostra amata società ha brillato nel confronto con le altre partecipanti grazie anche agli Allievi. Gradino più alto per i fortissimi Nicolò Salvagni e Barnabé Piteira de So.

Perfette esecuzioni ed estremo impegno anche dal più nutrito settore Master: i nostri atleti più maturi si sono fatti valere durante tutte le gare, portando a casa numerosi piazzamenti e non poche medaglie, fra cui i 3 bronzi del:

  • Quattro Senza di Fulvio Giacomelli, Andrea Fornasiero, Andrea Guanziroli ed Alessandro Maspero.
  • Quattro di Coppia di Francesco Amico, Fulvio Giacomelli e Achille Murro (barca mista con un esponente della Cernobbio).
  • Quattro Misto di Stefania Colombo, Manuela Abbafati, Giulia Pagani e Luca Martucci.

E biondo metallo, invece, per Andrea Guanziroli, Stefano Ragni, Simona Longa e Letizia Stucchi: primo il loro Quattro master Over 54!

 

Contemporaneamente, forti emozioni e fermento provenivano anche dallo squadrone di campioni inviato a Piediluco come rappresentanti dell’Italia Team: bellissima prestazione per le nostre straordinarie ragazze Aisha Rocek e Giorgia Pelacchi che al 38° Memorial “Paolo D’aloja” hanno militato e vinto sull’ammiraglia italiana, il super Otto femminile.

Prestazione eccellente anche per l’ottima Elisa Grisoni, che invece ha rappresentato l’Italia sul Doppio categoria Pesi Leggeri e ha tenacemente combattuto sino a conquistare la medaglia di bronzo. Uguale categoria (PL) e stesso gradino del podio anche per il settore maschile, dove Patrick Rocek ha egregiamente lottato sul Singolo.

Grandissime soddisfazioni anche sull’ammiraglia maschile: questa volta il merito è del nostro rappresentante Jacopo Frigerio, impegnato con un equipaggio di suoi pari, che in 6 primi, 1 secondi e 5 decimi, sono stati in grado di trionfare in questa bellissima specialità.

Il successo della Canottieri Lario è il risultato di un duro lavoro e di un impegno costante da parte degli atleti, dei coach e di tutto lo staff della società. La dedizione e la passione per lo sport si sono tradotte in risultati tangibili, confermando la posizione di vertice della Canottieri Lario nel panorama del canottaggio italiano.

 


BELLISSIMO RIENTRO DELLA LARIO A PIEDILUCO

Terni, 18 marzo 2024. Un folto e motivato gruppo della Canottieri Lario, si è presentato, compatto e deciso, al PRIMO MEETING NAZIONALE. Lo scorso fine settimana, infatti, il lago umbro ha ospitato il primo importante appuntamento del calendario remiero, e l’evento ha dato l’opportunità ai nostri atleti lariani di iniziare ad accumulare un bel tesoretto fra ori, argenti, bronzi – nonché i significativi piazzamenti.

Nella giornata di sabato 16, i primi a conquistare medaglie sono stati i fantastici Under 19 CASSINA Luca e MINAZZATO Michele, che hanno iniziato come argentei secondi nel Due Senza, solo per raggiungere poi l’agognato oro su Quattro Senza nel primo pomeriggio della domenica, assieme ai fedeli compagni GOZZI Pietro e SARTOR Natan – a loro volta già portatori di una bronzea medaglia precedentemente conquistata.

Il quartetto di promesse bianconere Under19

Merita un focus anche quella fetta di Italia Team composta da ROCEK Aisha (Carabinieri) e PELACCHI Giorgia (Fiamme Rosse): la prima ha messo innanzitutto attorno al collo una medaglia d’argento; quando poi hanno gareggiato assieme – su Quattro Senza azzurro – le nostre fanciulle d’oro hanno prestato fede al loro soprannome, e si sono dimostrate come di consueto imbattibili.

Il momento più intenso della gara è sempre la premiazione, grande Aisha!

Nonostante i sopracitati, il primo oro della domenica ha brillato sulla la nostra società per merito delle sempre eccellenti DEL FANTE India e CATERISANO Gaia, in una fantastica prova  del loro Due Senza! SOLANO Chiara è, invece, riuscita a distinguersi sul Quattro di coppia misto Gavirate, contribuendo alla scalata sino al secondo gradino del podio; così come la fantastica prova di ZUCCALÀ Giulio in Quattro Senza Under 23 Misto Cerea-Menaggio.

La sorridentissima coppia CATERISANO - DEL FANTE dopo aver vinto l'oro

 E l’altra incetta di bronzi si deve, infine: a FRIGERIO Jacopo (Fiamme Gialle) su di un Due Senza misto Italia Team; al Doppio PL misto di GRISONI Elisa; al Quattro Senza Under 23 di TESTORI Petra; al Doppio Under 23 PL di CASTINO Emanuele; e, dulcis in fundo, alla barca tutta di bandiera bianconera di MARTORANA Letizia, CASSANI Carolina, CATERISANO Sara, POLETTI Veronica – bronzeo Quattro Senza.

Vi sono poche immagini intense come questa per trasmettere lo sforzo del canottaggio!

Riflettori puntati su questi bellissimi risultati, ma, per stessa dichiarazione del Presidente: “… non dimentichiamo l’impegno profuso da tutti i partecipanti, visibile fra gli atleti capaci di tutti i livelli di piazzamento, e fra gli allenatori sempre presenti nello sforzo quotidiano […]. Anche in questa occasione siamo tornati a casa a testa alta, nonostante l’importante numero di medaglie che appesantisce i nostri colli!” E sempre FORZA LARIO!


ALL’IDROSCALO GRANDI NUMERI E… GRANDI LARIANI!

Milano, 11 marzo 2024. Finesettimana milanese intenso, dalle condizioni atmosferiche spesso ostili, ma caratterizzato anche dai grandi numeri sul campo gara dell’Idroscalo: secondo i dati diramati dalla Federazione sono stati 530 gli atleti che hanno partecipato alla prima Regionale Selettiva per il Primo Meeting Nazionale valido Montù e si sono sfidati oltre 300 equipaggi comprendenti più di 800 atleti in gara. Tra questi anche i 27 esponenti della nostra Lario, che hanno fatto la consueta incetta di podi e piazzamenti, ma soprattutto che sono stati capaci di riportare a casa ben due biondi metalli!

 

Ma andiamo più nei dettagli: la riconoscenza va innanzitutto al settore femminile, che ha trionfato colle eccellenti DEL FANTE India e CATERISANO Gaia, nella gara al cardiopalma del Due Senza Under 17! Mentre i responsabili del ponderoso oro maschile sono stati i fantastici Under 19 CASSINA Luca, GANDOLA Niccolò, MORETTI Jacopo, MINAZZATO Michele e SARTOR Natan, che hanno militato su di un Quattro Senza e a metà pomeriggio hanno stracciato gli avversari di Monate, Varese e Moltrasio. Lode e gloria ai nostri giovani.

Non si trascurino anche i più  numerosi argenti: innanzitutto la super PL GRISONI Elisa, seconda solo al Bissolati nei singoli Under 23; il secondo gradino del podio tocca poi anche al duo FUMAGALLI Gabriele e MICHELUZZI Luca sul Doppio Under 17, e alla coppia formata da GILARDONI Marco e ZUCCALÁ Giulio sul Due Senza Under 23; infine merito anche alle fanciulle MARTORANA Letizia e CASSANI Carolina, capaci di una bella prova fra le Under 19 (nella stessa gara la Lario si è presa anche il podio bronzo grazie a CATERISANO Sara e POLETTI Veronica!).

 

Ottimi piazzamenti per tutti gli altri nostri atleti, che si sono fatti valere a tutti i livelli e che sono stati ringraziati, assieme ai sopracitati, da Presidente e Consiglio Direttivo, per la bella prova data a questo Primo Meeting. La domenica sarebbe stata riservata alle categorie Allievi, Cadetti e Master, ma il tempo inclemente ha costretto all’annullamento delle regate valide D’Aloja. Certi che Allievi, Cadetti e Master stanno solo mordendo il freno in attesa di distinguersi nel prossimo futuro… sempre FORZA LARIO!


LARIANI IN AVVICINAMENTO ALLA REGATA SELETTIVA DELL'IDROSCALO DI MILANO

Como, 29 febbraio 2024. Il panorama del canottaggio lombardo si prepara per un evento emozionante a Milano: la prossima regata selettiva all'Idroscalo, in programma per il 3 marzo. Questo appuntamento annuale ha attirato anche un cospicuo numero di bianconeri comaschi in procinto di mettersi alla prova: si tratterà, infatti, della prima regata regionale dell'anno per cui verranno abbandonate momentaneamente le gare di fondo per partire poi, sulla distanza di 2000 metri. L'Idroscalo di Milano, con il suo scenario pittoresco e la storia ricca di eventi acquatici, si conferma come la cornice perfetta per questa competizione.


La regata attira equipaggi di alto livello: per i giovani Under 17, le esponenti femminili saranno CATERISANO Gaia, CREMONESI Angelica, DEL FANTE India, DE LORENZI Asia, FORNASIERO Giulia e TETTAMANTI Annalou, mentre fra gli uomini FUMAGALLI Gabriele, MARTUCCI Lorenzo, MICHELUZZI Luca, MOLTENI Davide ed OCCORSO Matteo. Sempre significativo il gruppo di Under 19 formato da CASSINA Luca, FORNASIERO Gabriele, GANDOLA Niccolò, MORETTI Jacopo, MINAZZATO Michele, SARTOR Natan e da CATERISANO Sara Lucia, MARTORANA Letizia, SCHINCARIOL Samantha, VENTIMIGLIA Giulia; gli Under 23, invece, a rappresentarci saranno le fortissime CARCANGIU Matilda e GRISONI Elisa, e i tenaci CASTINO Emanuele, GILARDONI Marco, ZUCCALÁ Giulio.
L'atmosfera alla regata è carica di fervore e spirito competitivo. Gli spettatori possono aspettarsi di vedere manovre audaci e accelerazioni mozzafiato. Ogni partecipante è determinato a dimostrare la propria abilità per passare queste selezioni e avere i riflettori puntati, rendendo ogni momento della regata un susseguirsi di emozioni.
Ci si prospetta dunque una domenica da ricordare, che unirà appassionati, atleti e semplici spettatori in una celebrazione unica. Con l'emozione dell'ambiente, l'abilità dei partecipanti e l'entusiasmo della comunità, il 3 marzo sarà un bellissimo banco di prova che unirà nel tifo la grande famiglia Lario. 


LUTTO IN CASA LARIO, ADDIO A PINO

Como, 13 febbraio 2024. È con profonda tristezza che condividiamo la dolorosa notizia della scomparsa del nostro stimato collaboratore Giuseppe Baglieri. La sua prematura dipartita è un colpo duro per tutti noi e lascia un vuoto insostituibile nella nostra grande famiglia sportiva.

Colui che per tutti era semplicemente “Pino”, ha dedicato alla Lario ben venti anni di impegno e dedizione. Avrebbe compiuto 63 anni il prossimo marzo, la sua mancanza sarà profondamente sentita non solo a livello professionale, ma soprattutto a livello umano.

In questo momento difficile, ci uniamo nel cordoglio e nell'affetto per la famiglia offrendo le nostre più sentite condoglianze. La perdita di una persona così speciale è un dolore che colpisce profondamente, e siamo qui per sostenerci a vicenda durante questo periodo di lutto.

Per chi volesse restare vicino ai suoi cari in questo momento delicato, il funerale sarà mercoledì 14 febbraio alle 14:30 e si terrà presso la chiesa Santa Teresa di Maslianico; invitiamo, invece, tutti coloro che lo desiderano a unirsi a noi nel ricordo di un collega straordinario.

La sua eredità vivrà nei nostri cuori e nei ricordi condivisi con lui nel corso degli anni.

Con profondo cordoglio,

La Canottieri Lario tutta