Dal Friuli altri due titoli italiani per la Canottieri Lario


Si sono svolti questa domenica a San Giorgio di Nogaro in provincia di Udine, sul bacino dell’Aussa Corno, i Campionati Italiani di Fondo per le specialità del singolo e del due senza.

Sulla tavola della Canottieri Lario, già riccamente imbandita di trofei in questa stagione agonistica, ecco arrivare, servite su piatti d’oro, altre due portate dal dolce gusto di vittoria.

Il primo successo della giornata (tredicesimo titolo nazionale del 2015) giunge nel 2- Senior femminile grazie a Gaia Marzari ed Arianna Noseda, che con una grintosissima prestazione hanno dominato la gara davanti alle fortissime sorelle palermitane Lo Bue, già campionesse d’Italia nella distanza olimpica in questa specialità, distaccandole di ben 50 secondi.

La seconda vittoria (quattordicesimo titolo nazionale del 2015) arriva invece, sempre nella specialità del 2- femminile, ma nella categoria Junior, ad opera di Caterina Di Fonzo e Aisha Rocek, che sono state capaci di feramre il cronometro oltre un minuto prima delle avversarie della Canottieri Limite e della Aniene, giunte rispettivamente seconde e terze.

A fare da ricco “contorno” a questi ennesimi successi stagionali il bel bronzo di Giorgia Pelacchi nel singolo Junior, il quinto posto del 2- Junior di Jacopo Frigerio e Daniele Leggeri e l’undicesimo posto di Roberto Gerosa nel singolo Ragazzi.

Molto soddisfatto della prestazione dei suoi atleti il Direttore Tecnico Stefano Fraquelli, che tiene a sottolineare la quasi improvvisazione di questi equipaggi vincenti, i quali hanno avuto veramente solo qualche giorno per provare l’assieme in barca, aggiungendo che, quando i valori tecnici in acqua sono più che buoni, in tutto si può sperare e ogni risultato si può ottenere.

Radioso anche l’allenatore-papà Davide Noseda, che ha organizzato, gestito e soprattutto voluto questa trasferta, credendo nel fatto che, nonostante tutti gli atleti siano giunti un po’ stanchi alla fine di questa lunghissima stagione, qualcuno di loro fosse ancora affamato di gare e vittorie… Ed i fatti gli hanno dato ampiamente ragione.

 

Come sempre tutta la Società Canottieri Lario, davanti a impegno e grinta, dei suoi sempre più vincenti atleti, si leva il cappello e ringrazia.