Secondo posto per Sara e Alessandra ai recuperi

Da Canottaggio.org:

RIO DE JANEIRO, 09 agosto 2016 - Un due senza con tanto cuore e passione, questo è quello che traspare nel parlare con Alesandra Patelli e Sara Bertolasi che, per nulla intimorite dal mancato passaggio in batteria, oggi hanno affrontato il loro recupero con grande determinazione come chiosa Alessandra Patelli: “Stamattina ero molto tesa, poi mi sono tranquillizzata perché il vento è girato anche se in partenza non mi aspettavo questo contro. Poi siamo uscite e fino alla fine abbiamo lottato per entrare in semifinale. Abbiamo dato il massimo senza risparmiarci. Ci siamo presentate quattordicesime e ora al limite siamo dodicesime, ma non lasceremo alle altre concorrenti decidere questo perché domani daremo il massimo di quello che abbiamo in corpo e posso dire di avere ancora tanto da dare”. 

A farle eco la sua capovoga, per cosi dire la veterana del due senza visto che è alla sua seconda Olimpiade, Sara Bertolasi che, sorridente più che mai, non lascia spazio a dubbi e afferma che: “Sono contentissima perché siamo riuscite a raggiungere l’obiettivo di oggi anche se quando ho visto il vento contro mi sono preoccupata però in gara ho pensato che dai mille in poi, visto che i primi mille tutte le altre li hanno fatti molto forti, noi avremmo avuto un vantaggio per il loro calo e così è stato e sono contenta. Ora dobbiamo solo concentrarci per domani e sicuramente venderemo cara la pelle. Non sarà facile ostacolare il nostro cammino olimpico”.

 

Oggi alle 13.30 italiane si terrà la semifinale, meteo permetteranno, altrimenti la gara sarà rimandata alle 20.00 italiane.