Titolo e medaglie per la Lario a Candia


A Candia, in occasione dei Campionati Italiani di Società e Pararowing, la Canottieri Lario ha concluso un’esaltante annata, culminata con la partecipazione olimpica di Sara Bertolasi e con lo storico mondiale del 2- Junior femminile (equipaggio tutto comasco) di Rocek-Di Fonzo, vincendo un altro titolo nazionale e conquistando due argenti e due bronzi.
Nella calda e tranquilla atmosfera del lago piemontese, i primi a scendere in acqua domenica sono stati gli equipaggi regionali delle categorie Cadetti e Ragazzi. Ad aggiudicarsi la speciale classifica nel “Gran Premio dei Giovani” è stata la Regione Lombardia, grazie anche al contributo dei nostri Paolo Leoni (primo nel quattro Cadetti), Giulio Campioni (primo nell’otto Cadetti), Roberto Gerosa ed Ivan Galimberti (secondi nel doppio Ragazzi) e Arianna Passini e Emma Zocchi (vincitrici nel quattro Ragazzi).

 

Emozione e gioia per tutti i tifosi, tecnici e dirigenti lariani sono giunti poi per il quinto posto nel Campionato Italiano Pararowing del Gig a quattro LTA tutto Lario di Marco Bartolomei, Lavinia Gandini, Oscar Pellegrini e Federico Tiranti, timonati dal trainer Fausto Panizza.

Titolo nazionale di società meritatissimo per Andrea Guanziroli e Andrea Merzario, dominatori nel doppio Senior. Secondo posto per il 4- femminile di Mariani-Ciullo-Bettio-Schincariol e per l’otto maschile di Adducci-Guanziroli-Merzario-Lami-Isella-Stradella-Leggeri-Benini e Benzoni (timoniere). Gradino più basso del podio infine per il 2- di Fabio Vigliarolo e Davide Isella e per il quattro femminile di Schincariol-Noseda-Passini-Montorfano.


 

 

Archiviato anche l’ultimo importante impegno 2016 sulla distanza olimpica, la Canottieri Lario da ora appuntamento a tutti gli atleti, tecnici, soci e simpatizzanti per omaggiare i suoi campioni e festeggiare qualche importante addio all’attività agonistica, nella propria sede, in data sabato 29 ottobre, per una cena organizzata in collaborazione con gli Alpini di Como il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni colpite dal recente terremoto in centro Italia.